1° TAPPA: VISITA DELL’ALLEVAMENTO LEBOURG

Un pò di storia…
Nel Nord della Creuse, a circa 15 km da La Souterraine, si trova l’Allevamento della famiglia Lebourg.

E’ nel 1981 che Camille Lebourg rileva l’azienda di famiglia, che allora contava una trentina di vacche e 120 pecore.

Tre anni dopo Camille già vendeva riproduttori tipo viande e extreme-viande per rispondere alla domanda dei produttori di carne:

“Ho sempre lavorato su animali da carne in risposta sia alla crescente domanda dei produttori di carne sia alle richieste dei miei vicini, che già allora chiedevano animali di questo tipo.”

Nel 1992 la svolta: l’allevamento si iscrive al Herd Book Limousin, nell’ottica di valorizzare sempre più il lavoro svolto sui riproduttori. Nel 2006 il lavoro di Camille e sua moglie viene affiancato anche da loro figlio Aurélien.

A questo punto l’azienda è arrivata a contare 130 vacche su più di 200 ettari. Di anno in anno l’allevamento s’ingrandisce regolarmente per arrivare ad oggi con un’azienda di 260 ettari con oltre 200 parti all’anno.

Sviluppo muscolare, larghezze dei bacini e valorizzazione delle qualità della razza

Come già sottolineato, l’Allevamento Lebourg ha sempre lavorato in selezione per ottenere buone masse muscolari. Pertanto Camille ha sempre orientato i propri acquisti su tori in grado di migliorare questo aspetto.
Tutto è cominciato con Mimosa, acquistato dall’Allevamento Lagoutte, un toro decisamente carne, che caratterizzerà la sua produzione per precocità, conservando nel contempo la facilità di parto.
Obelix, proveniente dall’Allevamento Jean-Luc Gaultier, nipote di Gerboise, Campione a Parigi nel 1976, darà origine a vacche con grande conformazione ed un’ottima produzione di latte.
Vainqueur, dall’Allevamento di  Cathy Patureau, “il toro completo per eccellenza” afferma Camille, che fisserà la larghezza del bacino e del dorso su animali sempre di tipo precoce.
La storia continua con Mexicain, nato nell’Allevamento di Jacques Marcailloux, figlio di Galopin su Allumette, fratello pieno di Lino, che migliorerà la taglia con animali molto docili e con ottima facilità di parto.
Da qui il salto è  breve per arrivare a partecipare ai Concorsi. L’Allevamento Lebourg debutterà con Pierrot, figlio di Ideal, nato nell’allevamento, che otterrà il 1° premio nella Sezione Boucherie del Concorso Nazionale Limousin di Limoges 2003.
Ma il toro che veramente ha segnato l’allevamento Lebourg è stato, senz’ombra di dubbio, Sauvignon, nato nell’allevamento, figlio di Mexicain, venduto poi in Irlanda del Nord da KBS Genetic, la cui produzione si è caratterizzata per eccezionali masse muscolari e portatrice del gene Culard (MH).
Un più recente protagonista dell’allevamento è stato Usant, figlio di Sibeau proveniente dall’allevamento di Guy Broussaud, che ha prodotto animali di ottima qualità con bacini profondi e figlie con eccezionali quantità di latte.
Oggi possiamo ammirare nell’allevamento tori del valore di Cardinal, Everest, Diego, Esterelle e Festin che assicurano continuità ed al tempo stesso prestigiose partecipazioni ai Concorsi.

La partecipazione ai Concorsi: una storia di successi

Come detto sopra il debutto, coincidente con il primo successo, è da attribuire alla partecipazione di Pierrot al Concorso Nazionale Limousin 2003; partecipazione che ha portato grande prestigio e un importante ritorno all’Allevamento, oltre a permettere, per la prima volta, un momento di confronto particolarmente interessante con gli altri allevatori che lavoravano in selezione.

Dal 2003 il successo ai Concorsi è diventato per i Lebourg un appuntamento fisso: ricordiamo il 1° posto al Salone dell’Agricoltura di Parigi nel 2012 e nel 2013 con Everest o, ancora, il 1° posto al Concorso Nazionale Limousin 2011 nella Sezione Animali Boucherie.

Il toro più famoso ad aver partecipato ai Concorsi resta però Cardinal, che può vantare un impressionante palmarés:
– Campione Europeo al Simagena 2011
– 1° classificato al Concorso Boucherie a Versailles  nel 2010 e 2012.

Una stretta collaborazione con KBS GENETIC…

Le relazioni commerciali con KBS Genetic cominciano con Pierrot, venduto da Jean-Luc Kress in Gran Bretagna. Da quel giorno la famiglia Lebourg e KBS hanno camminato sempre fianco a fianco con una costante presenza degli animali di Lebourg ai concorsi ed alle aste organizzate dalla società.

Oggi la famiglia Lebourg si è altresì avvicinata alla genetica polled selezionata da KBS – può vantare nel proprio allevamento un buon toro figlio di Tigris, nato in azienda e portatore del gene MH da parte di madre.

Quindi un allevamento che si avvia progressivamente verso una genetica di animali precoci e naturalmente senza corna seguendo il Programma di Selezione di KBS Genetic.

Un avvenire promettente…

Obiettivo dell’allevamento Lebourg è quello di continuare nella linea viande, conservando qualità fondamentali quali la facilità di parto e un’abbondante produzione di latte. La ricerca di tori che miglioreranno queste caratteristiche nella mandria ed un’oculata strategia di accoppiamenti garantiranno all’allevamento un avvenire di continui successi.

L’introduzione e lo sviluppo della genetica naturalmente senza corna sarà indirizzata alla produzione di animali con qualità equivalenti e superiori agli animali con corna.

STAMPA

Newsletter

Desideri ricevere aggiornamenti, informazioni e news sull’attività di KBS Genetic?

Iscriviti alla nostra newsletter

Kbs Genetic

Les Pâquerettes
87260 Saint Hilaire Bonneval
Tél. : +33 (0) 555 48 00 00
Mobile : +33 (0) 640 51 43 70 - Beppe Pantaleoni
Mobile : +33 (0) 673 93 41 60 - Mickael Claval
Mobile : +33 (0) 602 12 88 77 - Nicolas Nocture

kbs-genetic@wanadoo.fr

Dynamique commerciale pour promouvoir la génétique limousine de l'avenir
— Kbs Genetic