3° TAPPA: ALLEVAMENTO ROCHARD, ALLA SCOPERTA DEL GENE CULARD!

Storia Nel Nord della regione Limousine, non lontano da Magnac-Laval, troviamo l’allevamento di Christophe Rochard.  Proveniente da una famiglia di commercianti di bestiame, nel 1984 Christophe prese la decisione di occuparsi dell’azienda di famiglia, dedicandosi inizialmente all’ingrasso di vitelloni e costruendo una stalla proprio a tal fine. Nel frattempo il commercio di bestiame portato avanti dal padre gli permetterà di scegliere le migliori giovani femmine, d’ingrassarle e quindi di venderle prima dei tre anni di età ai vari macellai. Pertanto solo nel 1990, con l’introduzione della PAC, Christophe comincia a dedicarsi all’allevamento, mettendo a disposizione 120 ha di pascolo e 50 vacche limousines. La selezione inizierà proprio in questo stesso periodo, senza l’iscrizione al Libro ma sempre orientando le proprie scelte su animali da tipo misto a viande extreme. Con il passare degli anni l’attività d’ingrasso va scomparendo lasciando il posto all’allevamento ed alle prime vendite di riproduttori.

Anno 2004: iscrizione al Libro e scoperta del gene Culard (Mh)…

E’ nel 2004 che, grazie ad un incremento delle vendite di riproduttori e all’appoggio di Jean-Luc Kress, Christophe decide di iscrivere la sua mandria all’Herd Book Limousin ed è proprio in quell’occasione  che nel suo allevamento viene scoperto il gene culard. Protagonista della scoperta sarà una manza molto conformata – figlia di TATOUMH – venduta dalla società Midadest per fare degli embrioni, che si rivelerà portatrice omozigote del gene. L’HBL deciderà allora d’iscrivere la mandria come razza pura ed, al contempo, comincerà i controlli sul DNA dei tori alla ricerca del gene Mh. Qualche mese più tardi L’HBL proporrà a Christophe di controllare il DNA di tutte le sue vacche durante i successivi 5 anni e, già a quei tempi, più del 50% delle vacche risultarono portatrici del gene.
Oggi la quasi totalità delle vacche dell’allevamento sono portatrici del gene Mh. L’allevamento conta oltre 220 parti all’anno su una superficie di 340 ha, esclusivamente rappresentati da prati naturali. Tutti i parti sono frutto di monta naturale, solo le manze vengono inseminate con seme di tori polled fornito esclusivamente da KBS Genetic.

Carne, finezza d’osso e parto facile…
Come detto sopra, Christophe ha sempre lavorato sulle forme: la storia comincia con NOUNOURS, proveniente dall’azienda Cathy Patureau, figlio di JACOT e omozigote Culard. Marcherà l’allevamento con una produzione tipo carne ed una docilità impressionante. Le figlie di questo toro saranno grandi produttrici di latte e presenteranno notevoli carcasse al macello. OPTICIEN RR, figlio di MALIBU nato nell’allevamento di Franck Camus, porterà più volume alle vacche senza perdita di carne né latte. UMINOG-BEN proveniente dall’allevamento Vincent Benoit, figlio di NEPTUNE, porterà notevoli accrescimenti e della lunghezza sui vitelli con un’ottima conformazione. sarà anche padre della campionessa del Concorso Boucherie di Saint-Yrieix 2012, venduta per € 15.300,00! Quindi URIPOLAIN, nato nell’allevamento Champeval, figlio di NINO, produrrà delle femmine di qualità e volume. URANUS, figlio di EPSON, nato nell’allevamento Mézerette-Mazalaigue, produrrà animali precoci e otterrà la qualifica RR. BOSQUET (mh/mh), acquistato in Belgio da Jean-Luc Kress, darà origine ad animali decisamente carne con maschi molto conformati e facili da vendere. BOUFFON RR resterà uno dei tori più importanti dell’allevamento; nato nell’azienda Zéphirin Lavigne, figlio d’UBU, porterà molta carne e larghezza sui vitelli, mantenendo un forte accrescimento. SOLO, nato da Guy Broussaud, acquistato in Germania da Mr Klemm, porterà finezza d’osso e si presenterà da subito come toro parto facile,  tanto da essere utilizzato esclusivamente sulle manze. Poi arriverà EDDY, figlio di CABARET, toro ugualmente parto facile con forti accrescimenti sui vitelli. DUCAS e DANTON (origine OMAR su JACOT) sono attualmente nell’allevamento, entrambi portatori eterozigoti del gene Culard, producono animali carne con forti potenziali d’accrescimento e ancora parto facile. La loro produzione trova un fiorente mercato all’estero.
Oggi sono FABIUS (figlio di BOSQUET su UMINOG-BEN), GALUS (figlio di CABARET nato nell’allevamento BROS), GALLIOS (nato da Richard Thomas, acquistato a Villepinte 2013), FREDDY (origine OMAR di Cathy Patureau), FABIO (mh/+, figlio di OBJAT su UMINOG-BEN) ad assicurare la continuità dell’allevamento.

I successi nei Concorsi Boucherie… La partecipazione ai concorsi comincia nel 1997 con la vendita delle vacche in occasione dell’Asta di Saint Yrieix, organizzata da Jean-Luc Kress in collaborazione con OPALIM. In seguito l’allevamento è sempre stato presente all’asta che al concorso, laureandosi tre volte Campione nel 2004, 2012 e 2014. Possiamo altresì sottolineare la partecipazione alle aste ed ai concorsi organizzati a Villepinte dove, ancora una  volta, numerosi sono stati i premi conquistati.
Purtroppo oggi, nonostante i numerosi successi ottenuti nei diversi concorsi, Christophe non può partecipare ad alcun concorso in ragione della presenza nei suoi animali del gene culard e pertanto non ammessi nei principali concorsi della razza.
La relazione con KBS… La collaborazione con KBS inizia nel 2002, con l’acquisto di tori e la vendita di riproduttori, soprattutto all’estero e grazie all’intermediazione di Jean-Luc Kress. La partecipazione alle aste KBS comincia con SIMAGENA 2005,con l’introduzione della vendita di vacche boucherie. Da quel momento l’allevamento ha partecipato a tutte le vendite di vacche boucherie organizzate da KBS e può contare la partecipazione anche a tre aste PRESTIGE.
« Sono molto soddisfatto di lavorare con KBS, soprattutto per l’opportunità che mi si offre di vendere i miei vitelli, sia maschi che femmine, all’estero » spiega Christophe.
Un crescente interesse per gli animali naturalmente senza corna…
« Devo ammettere che da quando la genetica naturalmente senza corna è stata introdotta nella razza limousine, ho cominciato subito a pormi la domanda se fosse il caso di inserirla o meno nel mio allevamento. Da qualche tempo, visti gli enormi passi fatti a livello di qualità ed in particolare in termini di sviluppo muscolare, il desiderio di sperimentare il senza corna ha preso il sopravvento! Così ho cominciato ad inseminare le mie manze con tori polled come TIGRIS e HINZ e senza dubbio intendo acquistare un toro polled in tempi brevi. Credo che l’ideale per me sarà produrre animali al tempo stesso portori del gene culard e del gene senza corna, per rispondere così sia alla crescente domanda dei produttori di carne, sia agli allevatori stranieri. »

E per il futuro…? Il futuro sembra veramente promettente per l’allevamento Rochard. In un contesto sicuramente favorevole alla produzione di animali tipo misto-carne verso viande extreme, in termini di vendita di riproduttori ma anche di valorizzazione della carne, la strada di Christophe è lunga e diritta davanti a lui! Il suo obiettivo: far conoscere e sviluppare il gene culard nella razza, senza dimenticare l’introduzione della genetica senza corna!

Animali culard e naturalmente senza corna: una genetica innovatrice per degli animali sempre più performanti!

VERSIONE pdf

 

 

Newsletter

Desideri ricevere aggiornamenti, informazioni e news sull’attività di KBS Genetic?

Iscriviti alla nostra newsletter

Kbs Genetic

Les Pâquerettes
87260 Saint Hilaire Bonneval
Tél. : +33 (0) 555 48 00 00
Mobile : +33 (0) 640 51 43 70 - Beppe Pantaleoni
Mobile : +33 (0) 673 93 41 60 - Mickael Claval
Mobile : +33 (0) 602 12 88 77 - Nicolas Nocture

kbs-genetic@wanadoo.fr

Dynamique commerciale pour promouvoir la génétique limousine de l'avenir
— Kbs Genetic